Qualità

Qualità

Un ingrediente impareggiabile!

Ne siamo certi! Il nostro tonno risulta particolarmente buono non solo per l’accurata selezione delle materie prime, per i rigorosi controlli attuati su ciascun lotto prodotto, per l’assenza di additivi, per l’assoluto rifiuto di ricorrere a trattamenti non naturali o, infine, per i rigorosi controlli attuati su ciascun lotto prodotto!
Se avessimo fatto leva solo su questi punti di forza, sarebbe certamente un “buon” tonno ma non risulterebbe poi molto differente da altri prodotti, parimenti pregevoli, proposti dalmercato!
Il nostro tonno è invece così buono semplicemente perché utilizziamo un ingrediente che in pochi hanno facoltà di utilizzare: la passione!

Una passione forte, un legame indissolubile con il territorio che ci ha portato, negli anni, a recuperare, con sforzo, dedizione ed impegno, la tradizione e la storia della lavorazione del tonno nella nostra terra, il Cilento, e a trasferirne i punti saldi nella nostra attuale produzione.

Evidenze storiche attestano la specializzazione del nostro territorio, e particolarmente di Marina di Camerota, nella cattura e nella successiva sapiente trasformazione del tonno.

In particolare, ad Infreschi, incantevole baia della costa di Marina di Camerota, era attiva, sin dal medioevo e sino alla metà del secolo scorso, una delle tonnare più apprezzate della quale, a tutt’oggi, è possibile ammirare le vestigia transitando dal mare lungo la costa.

Il tonno e la nostra terra: un legame, di fatto, indissolubile! I nostri antenati, a tutela del mare e dell’ambiente, avevano sviluppato tecniche ecosostenibili, limitando il periodo di pesca solo a pochi mesi all’anno, a cavallo tra la primavera e l’estate, e tramandando, di padre in figlio, quei semplici “segreti” che rendevano il tonno lavorato ad Infreschi eccellente ed apprezzato sin dal Medioevo.
(Dall’analisi di documenti storici reperiti negli Archivi di Stato, emergono affascinanti storie che testimoniano una passione per la lavorazione del tonno di gran lunga superiore alla fatica, ai soprusi operati da signorotti, clero e potenti di turno.

Numerosi atti, testimoniano infatti la prassi del dover cedere parte della produzione per ottemperare ai privilegi sanciti nei secoli e gli sforzi operati dai tonnaroli, ovvero dalla semplice gente di mare che nella stessa tonnara operava, per la pesca prima e per la sapiente e faticosa trasformazione successivamente, vivendo per mesi all’anno negli affranti della costa.Una vita tanto dura quanto semplice, a contatto con il mare e nel rispetto per le sue risorse.)

Da tanta tradizione, con perseveranza, abbiamo recuperato le ricette dei nostri padri nelle quali, per una produzione eccellente, gli unici ingredienti erano il tonno, il sale marino, l’olio di oliva delle terre Cilentane … e la passione! Nient’altro!
Ed è così che oggi, nel rispetto della nostra tradizione e della nostra terra, continuiamo a lavorare, per potervi offrire un prodotto diverso, eccellente e gustoso! La passione, ecco il nostro ingrediente segreto!

Vuoi conoscere la storia della tonnara degli infreschi? Clicca qui